Bøger

2010
Bookmark and Share

Marts 2010: Bjarne Reuters "L´impostore umbro"
er udkommet på italiensk og præsenteres i Torino



 


Presentazione >>:
Bjarne Reuter è uno dei maggiori scrittori danesi contemporanei.

Tradotto in ben undici lingue e notissimo in tutti i paesi scandinavi, è anche autore di teatro e di cinema ed è tra gli scrittori nordici più corteggiati dai registi cinematografici di questi anni tra cui il grande Bille August.

Non c'è un solo danese che non sia cresciuto con i racconti di Reuter che, però, si conferma un autore molto letto e amato anche fuori dalla Scandinavia.

Il Reuter romanziere è uno scrittore nuovo per il pubblico italiano ma proprio in virtù di questo e della peculiarità di questo suo romanzo merita interesse e attenzione.

Per godibilità e originalità di scrittura L’impostore umbro, che Abramo ha il privilegio di pubblicare, si presenta come un vero capolavoro.

E il fatto che il romanzo sia ambientato nell’Italia medievale del XIV secolo e sia 'dedicato' al nostro paese in più di un senso lo rende ancora più accattivante per i lettori.

Un uomo è a un passo dal portare a compimento ciò di cui nessuno è stato capace, la realizzazione della ricetta segreta, che gli procurerà la vita eterna. Corre l’anno 1348, quando Giuseppe Emanuele Pagamino sfida la Chiesa cattolica e fa tremare le sue mura.

È un profanatore di tombe, un impostore, un assassino, un ladro, un eretico eppure mette in allarme il Papa ad Avignone, il vescovo a Lucca e i cardinali a Roma.

La sua vita si regge in bilico sull’orlo dell’abisso.
Ma chi tiene una mano sulla testa di Giuseppe ha tutt’altri piani per L’impostore umbro. Piani più grandi della vita stessa.

Del suo lavoro e di questo suo nuovo libro Bjarne Reuter ha scritto:
“Non mi sono mai riconosciuto né in un’etichetta né in un genere preciso. Ho sempre goduto del privilegio di scrivere quasi in tutti i generi nel tentativo di affrontare nuovi mondi e nuove forme espressive come la scrittura teatrale e cinematografica e di sedici dei miei romanzi è stato fatto un adattamento filmico. Scrivere è per me un processo di ricerca che dura tutta la vita, e quando ho scritto “L’impostore umbro” ho sentito di aver fatto un grande passo in avanti”.

Il libro è tradotto da Carola Scanavino ed è uscito in Italia per l'editore Abramo.





-syl


Copyright © 2000 - 2011. Tutti i diritti riservati. Charlotte Sylvestersen - Milano >>